PERFORM 2021 - La vaccinazione nel paziente fragile

Immagine evento

Razionale

Negli ultimi anni si è verificato un rilevante allargamento delle possibilità di profilassi vaccinale ed in particolare si è ampliato lo spettro delle indicazioni vaccinali per persone con malattie, stili di vita o condizioni particolari; questa evoluzione è ben rappresentata nel Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale (PNPV) 2017-2019, che ha affiancato al “classico” tema del calendario vaccinale per l’infanzia, dettagliate indicazioni per altre fasce d’età (l’adolescenza, l’età adulta, le donne in età fertile, i soggetti di età pari o superiore a 65 anni), e paragrafi dedicati ai soggetti a rischio per esposizioni professionali ed ai viaggiatori internazionali; il PNPV fa anche riferimento a due temi particolari, “Le vaccinazioni per soggetti affetti da alcune condizioni di rischio” e “Le vaccinazioni per soggetti a rischio per determinati comportamenti o condizioni”; per queste ultime due categorie la letteratura scientifica, il PNPV e le sue declinazioni regionali delineano uno scenario complesso ed in rapida evoluzione, che pone particolari sfide organizzative.

Nell’assetto del Sistema Sanitario Regionale Lombardo antecedente la legge regionale N. 23 del 2015 gli ambulatori vaccinali territoriali erano solo marginalmente attivi nell'offerta vaccinale alle persone “a rischio per patologia o condizione”; per contro, presso gli ospedali le vaccinazioni erano generalmente proposte in casi selezionati (splenectomia, ambito trapiantologico), al di fuori di una complessiva “cultura della vaccinazione”, e spesso senza assicurare l’integrazione funzionale con i servizi territoriali e le Aziende Sanitarie Locali (ad esempio, erano spesso trascurati i flussi informativi). 

E’ divenuta pertanto evidente la necessità di migliorare l’offerta vaccinale per le persone “a rischio per patologia o condizione”, allargandola progressivamente ad un crescente numero di persone “a rischio” ed integrando le diverse competenze disponibili nell’ambito dell'ospedale e del territorio.

Su questo sfondo, complesso ed articolato, è giunta la pandemia COVID-19 che ha imposto un radicale ripensamento dell’approccio alla profilassi vaccinale: per la popolazione generale, ma anche per i pazienti “fragili” seguiti presso le strutture specialistiche. 

Obiettivo Formativo

Linee guida - protocolli - procedure

Responsabile Scientifico

Prof. Andrea Gori
Professore Ordinario di Malattie Infettive
Università degli Studi di Milano

Prof. Giuliano Rizzardini
Responsabile U.O. di Malattie Infettive 1
ASST Fatebenefratelli Ospedale L. Sacco di Milano

Faculty

SERGIO ABRIGNANI
Direttore Scientifico, Istituto Nazionale di Genetica Molecolare - INGM “Romeo ed Enrica Invernizzi”
Professore ordinario di Patologia Generale, Università degli Studi di Milano

DAVIDE CROCE
Direttore del Centro di Ricerca sull’Economia e il Management in Sanità e nel Sociale
Professore aggregato di Ingegneria gestionale. Università Carlo Cattaneo - LIUC, Castellanza (VA)

VITTORIO DEMICHELI
Ex Direttore Sanitario Agenzia Tutela Salute di Milano

ANDREA GORI
Professore Ordinario di Malattie Infettive, Università degli Studi di Milano

GIULIANO RIZZARDINI
Responsabile U.O. di Malattie Infettive 1 - ASST Fatebenefratelli Ospedale L. Sacco di Milano

CARLO SIGNORELLI
Professore Ordinario di Igiene e Sanità Pubblica, Università Vita-Salute San Raffaele di Milano

Requisiti di Sistema

Per la fruizione e l'accesso al corso ECM saranno necessari computer (Windows o Mac) oppure smartphone/tablet (iOS/Android),

Browser di navigazione:

  • Google Chrome (consigliato)
  • Microsoft Edge (nuova versione basata su Chromium) (consigliato)
  • Firefox
  • Opera
  • Safari
  • Browser mobile: Apple Safari (iOS), Google Chrome (Android)

I seguenti browser non sono supportati:

  • Microsoft Internet Explorer
  • Microsoft Edge (versione precedente non basata su Chromium)

Attività obbligatorie

È necessario seguire il 90% dell'attività formativa.
Al termine del Congresso, verranno resi disponibili i questionari di valutazione e di gradimento.
Il discente avrà 72 ore di tempo per compilare i questionari entrambi indispensabili per l'ottenimento dei crediti ECM.
Questionario di valutazione (obbligatoriamente a risposta multipla e doppia randomizzazione).

La normativa ministeriale in vigore dal 23/06/2014 prevede che:

  • numero massimo di tentativi a diposizione: 5
  • soglia di superamento: 75% delle risposte corrette

Cliccando sul bottone ISCRIVITI, se l’utente non ha effettuato login viene rimandato alla relativa pagina all’interno della quale deve obbligatoriamente inserire le credenziali di accesso per potersi iscrivere all’evento,

Se già effettuato login, verrà visualizzata apposita pagina riepilogativa del corso,

  • Data: 18 maggio 2021
  • Orario: 14:00 - 18:00
  • Crediti ECM: 6 crediti
  • IscrizioneEvento: gratuito
  • Partecipanti: 150
  • Tipologia: FAD
  • ID ECM: 265-319840
  • Provider ECM: 265
  • Ore formative: 4

Vuoi partecipare a questo evento?

Solo gli utenti registrati al sito possono partecipare.

Accedi Registrati
image