Il ruolo dei farmaci antibiotici Long Acting

  • Tipologia FAD
  • Data 31/05/2022
  • Luogo VIRTUAL
  • Programma Visualizza
Immagine evento

Razionale

Gli antibiotici long acting rappresentano senza dubbio un passo avanti nella gestione di molteplici patologie sia acute che sub-acute.

La lunga emivita consente infatti di garantire livelli di esposizione molto elevati, in grado di contrastare ceppi microbici con valori di MIC al limite della sensibilità ed al contempo consente regimi posologici basati su dosi refratte, sicuramente più agevoli da gestire.

Queste caratteristiche hanno portato erroneamente a ritenere tali farmaci "comodi", mettendo in secondo piano il concetto di efficacia clinica. Tale deduzione si evince dai dati di letteratura, riferiti specificamente ai composti anti-gram positivi, Dalbavancina e Oritavancina, impiegati essenzialmente come regimi di continuità terapeutica, ruolo centrale ma in parte penalizzante.

Coniugando correttamente i concetti di ottimale farmacodinamica e comodità di utilizzo è possibile,  infatti, esplorare ambiti prescrittivi di grande interesse, anche all'interno di setting primariamente dedicati alle condizioni di acuzie quali le strutture di Pronto Soccorso e Medicina d'Urgenza. 

In effetti in tali contesti, un approccio sindromico a patologie di variabile gravità e significativo impatto epidemiologico e sociale quali le infezioni di cute e tessuti molli potrebbe giovarsi significativamente della disponibilità di antibiotici long acting, generando la possibilità di garantire una terapia di eccellenza e del tutto completa in termini di numero di somministrazioni, consentendo un maggior numero di dimissioni precoci e riducendo al minimo il rischio di fallimenti terapeutici correlati a bassa compliance da parte dei pazienti.

È evidente che su questi presupposti un confronto multidisciplinare appaia del tutto razionale e necessario.

Obiettivo Formativo

Linee guida - protocolli - procedure

Responsabile Scientifico

Pierluigi Viale
Professore Ordinario, 
Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche
Malattie Infettive, Università degli Studi di Bologna
Direttore Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche
Direttore Scuola di Specializzazione in Malattie Infettive e Tropicali,
Università degli Studi di Bologna

Faculty

Michele Bartoletti
Ricercatore, Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche
Malattie Infettive, Università degli Studi di Bologna

Alessio Bertini
Direttore U.O. Pronto Soccorso e Medicina d’Urgenza,
Ospedale Maggiore (SC), Azienda USL di Bologna

Francesco Cristini
Direttore Unità Operativa Malattie Infettive
di Rimini e Forlì/Cesena, Ausl Romagna, Forlì

Rodolfo Ferrari
Direttore Unità Operativa Complessa di Pronto Soccorso e Medicina e d’Urgenza
Ospedale civile nuovo Santa Maria della scaletta
Azienda unità sanitaria locale di Imola

Fabrizio Giostra
Direttore U.O. d'Urgenza e Pronto Soccorso, 
Policlinico Sant'Orsola Malpighi di Bologna

Luca Guerra
Dirigente Medico, Istituto di Malattie Infettive
del Policlinico Sant'Orsola-Malpighi di Bologna

Federico Pea
Professore Ordinario di Farmacologia,
Università degli Studi di Bologna

Pierluigi Viale
Professore Ordinario, 
Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche
Malattie Infettive, Università degli Studi di Bologna
Direttore Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche
Direttore Scuola di Specializzazione in Malattie Infettive e Tropicali,
Università degli Studi di Bologna

Requisiti di Sistema

Per la fruizione e l'accesso al corso ECM saranno necessari computer (Windows o Mac) oppure smartphone/tablet (iOS/Android),

Browser di navigazione:

  • Google Chrome (consigliato)
  • Microsoft Edge (nuova versione basata su Chromium) (consigliato)
  • Firefox
  • Opera
  • Safari
  • Browser mobile: Apple Safari (iOS), Google Chrome (Android)

I seguenti browser non sono supportati:

  • Microsoft Internet Explorer
  • Microsoft Edge (versione precedente non basata su Chromium)

Attività obbligatorie

È necessario seguire il 90% dell'attività formativa.
Al termine del Congresso, verranno resi disponibili i questionari di valutazione e di gradimento.
Il discente avrà 72 ore di tempo per compilare i questionari entrambi indispensabili per l'ottenimento dei crediti ECM.
Questionario di valutazione (obbligatoriamente a risposta multipla e doppia randomizzazione).

La normativa ministeriale in vigore dal 23/06/2014 prevede che:

  • numero massimo di tentativi a diposizione: 5
  • soglia di superamento: 75% delle risposte corrette

Cliccando sul bottone ISCRIVITI, se l’utente non ha effettuato login viene rimandato alla relativa pagina all’interno della quale deve obbligatoriamente inserire le credenziali di accesso per potersi iscrivere all’evento,

Se già effettuato login, verrà visualizzata apposita pagina riepilogativa del corso,

  • Data: 31 maggio 2022
  • Orario: 15:30 - 18:00
  • Crediti ECM: 4,5 crediti
  • Iscrizione Evento: gratuito
  • Partecipanti: 200
  • Tipologia: FAD
  • ID ECM: 265-349580
  • Provider ECM: 265
  • Ore formative: 3

Vuoi partecipare a questo evento?

Solo gli utenti registrati al sito possono partecipare.

Accedi Registrati
image
Con il contributo educazionale non condizionante di:
Vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri eventi & corsi?

Iscriviti alla NEWSLETTER NADIREXECM.IT

Il nostro team

Contattaci